Misteri d’Italia: la Stonehenge del Lazio

stonehenge lazioAnche il Lazio ha la sua Stonehenge. Ebbene si, la scoperta risale ad alcuni anni fa, quando solo attraverso un satellite si riuscì a vedere una formazione, probabilmente artificiale, composta da almeno sette perfetti cerchi concentrici. Siamo sulle montagne tra San Vittore del Lazio, in provincia di Frosinone, e questa incredibile scoperta la dobbiamo al ricercatore Giancarlo Pavat (noto per aver partecipato alla trasmissione Voyager) e dal fotoreporter Antonio Nardelli.

I sette cerchi concentrici, secondo gli studi, sarebbero stati realizzati dall’uomo. Non si sa bene il perchè di questa costruzione, ma l’ipotesi più accreditata è che ci si trovi di fronte ad un luogo di culto, forse riconducibile alle popolazioni Sannite. La formazione si trova su un terreno battuto dal vento, e situato a circa 800 metri di quota sulle falde del Monte Sambucaro.

La scelta della zona, a prima vista, non sembra casuale: il dosso, su cui sono stati eretti questi cerchi infatti, è al centro di un anfiteatro naturale formato da crinali del Sambucaro e da altre montagne più distanti. Inoltre è possibile notare come i cerchi sono leggermente sfasati verso est. Un orientamento particolare, in quanto indica il punto da cui sorge il sole.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*