Non sai dove andare nel Salento? Ecco 3 suggerimenti utili

dove andare nel salento

Il Salento è una terra meravigliosa, ricca di luoghi fantastici che meritano di essere visitati almeno una volta nella vita. Bisogna sfatare il mito che il Salento sia solo belle spiagge e mare da favola. Sì, è anche quello ma non solo. Se ti trovi a viaggiare in questa splendida penisola italiana, nel Tacco dello Stivale, dedica del tempo anche alla scoperta delle sue bellezze naturalistiche, architettoniche e paesaggistiche.

Ci sono tante soluzioni per soggiornare in questo angolo di Puglia e si diversificano per budget e preferenze: B&B, Hotel, Residence, Villaggi Turistici e Case Vacanze nel Salento.

Ecco, quindi, 3 idee per scoprire il Salento in tutta la sua straripante bellezza.

Alla scoperta di Lecce

Un viaggio in Salento non può prescindere da una visita al suo capoluogo, Lecce, perla barocca di straordinaria bellezza. I resti del passato più antico, delle civiltà messapiche e della dominazione romana, si uniscono e si mescolano nel cuore di questa città, creando un tessuto urbano architettonico di rara bellezza.

Il barocco leccese è opulento, straripante, ricco e a tratti esagerato. Ed è proprio questo che lo rende così straordinario. La Basilica di Santa Croce è il massimo esempio di questo genere architettonico, la sua facciata è straordinariamente ricca e altrettanto lo sono i suoi interni.

Il centro storico di Lecce è un dedalo di strade che si snodano sinuose, piccoli vicoli che si aprono improvvisamente su piazze spaziose su cui si affacciano i palazzi più belli della città. Passeggiando per Lecce non privarti dell’assaggio di un rustico, una prelibatezza senza eguali. Si tratta di due dischi di pasta sfoglia al cui interno è presente un ripieno di pomodoro e mozzarella: è il re dello street food leccese!

Marina di Pescoluse: Spiagge di sabbia bianca

dove andare nel salentoOvviamente, sebbene il Salento non abbia solo il mare, ma anche tanta arte e cultura, è impensabile pensare di visitare queste zone senza fare un’escursione sulle sue spiagge.

La più amata, la più fotografata e la più straordinaria di tutte è quella di Marina di Pescoluse, frazione balneare del comune di Salve, in provincia di Lecce.

Perché questa spiaggia è così amata?

Il litorale si caratterizza per una lunga striscia di sabbia bianchissima e sottile, alle cui spalle si ergono alte dune.

Ma è il mare a sorprendere: il fondale è molto basso e le sue acque sono straordinariamente trasparenti durante tutti i giorni dell’anno. Nei giorni di bassa marea, inoltre, si formano delle splendide piscine naturali, delle aree di acqua talmente bassa per diverse centinaia di metri, che la sensazione è proprio quella di essere in una qualsiasi meravigliosa spiaggia caraibica.

Tuttavia, Marina di Pescoluse non incanta solo per il suo mare, così come tantissime altre località del Salento presenta numerosi punti di interesse nelle vicinanze della spiaggia, che in questo caso sono delle formazioni carsiche e delle testimonianze archeologiche. Le grotte si trovano all’estremità della spiaggia, dove la costa si alza con scogliere importanti in cui si aprono insenature di diverse dimensioni, che possono essere esplorate. Nella stessa zona delle formazioni carsiche, inoltre, si trova un bel dolmen, con annessa sepoltura, che dovrebbe risalire al 2500 a.C., testimonianza del fatto che questa zona è stata abitata fin dai tempi più antichi.

Il Tacco d’Italia: Santa Maria di Leuca

Infine, perché non dedicare del tempo anche alla deliziosa Santa Maria di Leuca?

Questo borgo, frazione del comune di Castrignano del Capo, sorge nell’estremità del tacco d’Italia.

Da Santa Maria di Leuca potrai ammirare l’alba e il tramonto salendo sulla cima di Punta Mèliso da cui, se sussistono particolari condizioni ambientali, è ben visibile una netta separazione cromatica in mare, dove si incontrano le diverse correnti provenienti dal Golfo di Taranto e dal Canale d’Otranto, che ha sempre suggerito l’idea che in questo punto ci sarebbe l’unione fisica del Mar Ionio e del Mar Adriatico, per una convenzione nautica comunemente accettata.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*