Rivoluzione in aereo: scanner 3D per distinguere i liquidi

controllo-bagagli-a-mano

controllo-bagagli-a-manoLa novità potrebbe cambiare le restrizioni sui bagagli a mano per chi ama viaggiare: lo scanner 3D, infatti, potrebbe molto presto diventare una realtà. Questo apparecchio è stato progettato da un laboratorio di Los Alamos, nel New Mexico, e permetterà di identificare i liquidi presenti nel bagaglio a mano. Attualmente, chi viaggia in aereo è costretto a “isolare” i liquidi in boccettine da 100 ml (per un totale di 1 litro) chiuse in un sacchetto di plastica trasparente.

Il MagRay, questo il suo nome, garantirebbe una scansione dettagliata dei liquidi in quanto al suo interno si combinano risonanza magnetica, raggi X a bassa potenza e un’analisi del contenuto di protoni. La grande novità consiste proprio nel suo esame immediato: mentre i mezzi tradizionali utilizzano solo i raggi X, il MagRay offre un esame approfondito.

In definitiva, i liquidi sospetti (quali gli esplosivi) potranno essere facilmente intercettati: i passeggeri potranno, molto presto, tirare un sospiro di sollievo e viaggiare con più tranquillità…almeno sul bagaglio a mano!

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*